Rifugio 7° Alpini 1.502m

08:35  – Siamo partiti dal parcheggio appena dopo Case Bortot, il sentiero è molto semplice nel primo tratto, poi diventa un pò più stretto ma sempre molto agevole.

09:20 – Si arriva presto e senza nessuna difficoltà al Ponte Mariano, il sentiro è all’inizio immerso nella vegetazione e si sente il suono del Torrente Ardo proveniente dal basso, poco prima del ponte il suono si fa più intenso e quindi lo si attraversa con il Ponte. Da qui si segue il sentiero sulla sinistra e poco dopo si vedono i ruderi della Carera dei Alberch.

09:37 – Si prosegue sempre il semplice sentiero protetto in alcune parti da un parapetto in ferro.

10:25 – Si attraversa un’altro ponticello, e si continua il sentiero affiancando sempre il Torrente Arno.

10:35 – Ancora un ponticello che attraversa il Torrente Arno, ricco di cascatine veramente incantevoli. Poco dopo si entra in località Calvario e ci si aspetta l’ultimo pezzo prima di arrivare al Rifugio.

11:19  – Dopo l’ultima fatica per il notevole dislivello finale, si arriva finalmente al Rifugio 7° Alpini. Qui ci fermiamo per più di un’oretta, dopo qualche panino ci appisoliamo sulla panca all’esterno godendoci il sole che ci riscalda, le meravigliose montagne della Schiara, la forcrella Oderz a ovest e la forcella Pilon ad Est.

– Il ritorno – Per lo stesso sentiero facciamo ritorno con calma fermandoci a raccogliere acqua, facendo foto, visitando più a fondo il Tottente e in circa 2 orette ritorniamo al parcheggio.

immagine del gruppo Voltarel Cristian e Marchesan Lucio
 Alla partenza, da sinistra:
Lucio Marchesan e Cristian Voltarel
Rifugio 7 Alpini 1.502m

cristian

Tutte le descrizioni sono a puro scopo di informazione, chi intende intraprendere un qualsiasi percorso descritto lo fa sotto la propria responsabilità conoscendo le proprie capacità fisiche e tecniche e con la dovuta attrezzatura, informatosi sulle condizioni reali dei sentieri e strade come anche delle condizioni del tempo previsto.