San Vito di Cadore – Rifugio Scotter e Rifugio San Marco

Partenza da San Vito di Cadore, facile itinerario fino al Rifugio Scotter, da fare attenzione fino al Rifugio San Marco vedi descrizione. 

Partenza dal centro del paese, ma si può anche saltare qualche decina di metri di dislivello con partenza dal parcheggio poco più su. 

Si sale con costante pendenza su strada a tratti asfaltata e a tratti sterrata, facile, con fondo ben battuto, attraversando parti a volte boschive a volte no. Durante la salita si ha sempre un’ottima vista sull’Antelao e sul Sorapiss. In circa 2 orette di passo molto tranquillo, si arriva al Rifugio Scotter. 
Bellissima la vista su San Vito, possibilità di mangiare e riposarsi, disponibilità di sedie a sdraio, poti all’interno e all’esterno. 

Si prosegue ora la salita per il Rifugio San Marco, in un primo tratto sempre per una strada sterrata simile alla precedente fino a poco prima della frana, visibile anche da San Vito. E’ possibile anche “tagliare” una parte seguendo però un sentiero più stretto e più pendente. 

Da questo punto in poi il sentiero diventa più stretto, alcuni tratti con fondo irregolare ma mai troppo difficile, alcuni gradini agevolano l’ascensione. Passato il ruscello, si è quasi arrivati, ma bisogna ancora salire questa volta con tratti meno agevoli, più pendenti e spesso si fondo pieno di radici. Anche in questo tratto molti gradini ne agevolano la salita. 

In circa 40 minuti dal Rifugio Scotter si arriva al San Marco. Un piccolo e veramente grazioso Rifugio posto a 1.823m di quota. 

La discesa è per la stessa via dell’andata anche se c’è possibilità di deviare per un sentiero alternativo che però presenta difficoltà e pendenze maggiori.

San Vito di Cadore - Monte Pelmo
Powered by Wikiloc
San Vito di Cadore – Rifugio Scotter e Rifugio San Marco

cristian

Tutte le descrizioni sono a puro scopo di informazione, chi intende intraprendere un qualsiasi percorso descritto lo fa sotto la propria responsabilità conoscendo le proprie capacità fisiche e tecniche e con la dovuta attrezzatura, informatosi sulle condizioni reali dei sentieri e strade come anche delle condizioni del tempo previsto.